Capitale europea del Volontariato, la festa per la consegna del certificato di candidatura

Capitale europea del Volontariato, la festa per la consegna del certificato di candidatura

Lunedì il certificato sarà consegnato dai consiglieri regionali Silvia Blasi, Enrico Panunzi, Daniele Sabatini e Riccardo Valenti alla Città di Viterbo, saranno inoltre consegnate a tutte le associazioni di volontariato e di promozione sociale gli attestati di partecipazione al progetto di candidatura.

ADimensione Font+- Stampa

Capitale europea del Volontariato, Viterbo continua a cullare il sogno. Torna a riunirsi la consulta comunale del Volontariato. L’appuntamento è per lunedì 23 novembre alle 17,00 a Palazzo dei Priori. Primo punto all’ordine del giorno sarà la cerimonia di consegna alla Città di Viterbo del certificato di candidatura come finalista a capitale europea del Volontariato 2016/2017; certificato che lo scorso 29 ottobre, nella rappresentanza permanente dell’Italia presso l’Unione Europea, era stato consegnato dall’ambasciatore Stefano Sannino e dai responsabili dei Centri Europei del Volontariato ai rappresentanti della Regione Lazio.

Lunedì il certificato sarà consegnato dai consiglieri regionali Silvia Blasi, Enrico Panunzi, Daniele Sabatini e Riccardo Valenti alla Città di Viterbo, saranno inoltre consegnate a tutte le associazioni di volontariato e di promozione sociale gli attestati di partecipazione al progetto di candidatura.

A seguire, presso la sala Regia dove i volontari incontreranno gli amministratori locali, si terranno le commissioni tematiche su volontariato, disabilità, donazione organi tessuti e cellule staminali emopoietiche, prevenzione sanitaria, protezione civile, primo soccorso coesione sociale. La cerimonia è aperta a tutta la cittadinanza.