Viterbese – Camilli attacca amministrazione e ambiente: “In questa città non c’è futuro per il calcio”

Viterbese – Camilli attacca amministrazione e ambiente: “In questa città non c’è futuro per il calcio”

Secondo tanti tifosi questo sfogo sarebbe un prologo all’addio alla Viterbese da parte di Camilli, che già qualche mese fa, poco dopo la promozione tra i professionisti aveva manifestato il fastidio per l’assenza delle istituzioni, che poi erano corse ai ripari.

ADimensione Font+- Stampa

Poco pubblico e amministrazione lontana: il patron della Viterbese torna a sentenziare sulle condizioni con cui è costretta a sopravvivere la squadra di calcio di cui la sua famiglia è proprietaria. Nonostante la buona posizione in classifica, Piero Camilli a Radio Verde ha espresso parole molto dure nei confronti dell’ambiente. Secondo quanto riportato da ViterboNews24, Camilli avrebbe dichiarato che “in questa città non c’è futuro per chi ha voglia di fare calcio ad un certo livello ed una certa maniera”.

La città sarebbe indifferente, secondo il patron, pochi i tifosi e gli altri “non posso andare a prenderli a casa”. Non è solo il calore a mancare, ma anche le infrastrutture: “I giocatori costretti a spostarsi ogni giorno, oggi su un campo, domani su un altro, per allenarsi. E’ inconcepibile e non qualificante”.

Condizioni che farebbero della Viterbese come la squadra “messa peggio di tutta la Lega Pro”. Problemi anche per il campo, lasciato seccare dalla mancanza di una gestione oculata, e la mancanza dell’illuminazione artificiale che non permette di disputare partite in notturna, a causa della mancanza di fondi. Nonostante le note difficoltà di cassa, a Camilli “rimane difficile comprendere come sia possibile che ciò avvenga in un comune come quello di Viterbo”.

Secondo tanti tifosi questo sfogo sarebbe un prologo all’addio alla Viterbese da parte di Camilli, che già qualche mese fa, poco dopo la promozione tra i professionisti aveva manifestato il fastidio per l’assenza delle istituzioni, che poi erano corse ai ripari.

Banner
Banner
Banner