Bomarzo, il Parco dei Mostri protagonista di un gioco da tavola

Bomarzo, il Parco dei Mostri protagonista di un gioco da tavola

Quaranta euro e puoi ricevere direttamente a casa 'Bomarzo'. Un gioco ideato da Stefano Castelli e che prende le mossa dal famoso Parco dei Mostri.

ADimensione Font+- Stampa

Quaranta euro e puoi ricevere direttamente a casa ‘Bomarzo’. Un gioco ideato da Stefano Castelli e che prende le mossa dal famoso Parco dei Mostri.

Distribuito dalla Giochix viene raccontato così: “Durante il XVI secolo Papa Paolo III sapeva di poter contare sulla forza della famiglia Orsini. Ma non era chiaro da dove venisse tanto potere. Nel 1542 Pierfrancesco II Orsini, detto Vicino, ereditò il feudo di Bomarzo, di Collepiccolo, Castelvecchio, Montenero e Mompeo. Elesse il primo a sua residenza. Nel 1547 volle celebrare la grandezza della propria famiglia con la realizzazione di un’opera maestosa: all’interno di un anfiteatro naturale a Bomarzo furono scolpite enormi figure mitologiche, la cui sublime bellezza incanta e terrorizza coloro che vi si trovano innanzi. Il significato di questo parco è a tutt’oggi un mistero. Si tratta di un bosco sacro dove portare offerte agli dei? O un Parco dei Mostri realizzato per spaventare la povera gente?

Le leggende dicono che Vicino Orsini dovesse la propria fortuna proprio alla devozione che portava a strane e dimenticate divinità pagane. Quelle rappresentate come statua nel parco di Bomarzo. Che ci sia un collegamento tra le due cose?

In questo gioco, dovrai affrontare i misteri del parco, come fece Vinicio Orsini, per ottenere il successo e la stima del tuo Signore. Giocherai il ruolo di Signore feudale e dovrai sviluppare il tuo feudo nel miglior modo possibile e prevalendo sui tuoi rivali. Le forze soprannaturali che abitano Bomarzo giocheranno un ruolo fondamentale: non solo avrai bisogno ottimizzare lo sviluppo del tuo feudo, ma dovrai aver scelto con attenzione a quale divinità votarti!.

Bomarzo è un gioco strategico per 2-4 giocatori che dura circa 60 minuti. In questo gioco dovrai gestire le tue risorse, la tua forza lavoro, costruire nuove strutture ed edifici, e non in ultimo offrire alle divinità il giusto tributo per ottenere il beneficio più adeguato”.