Bolsena, Vico e litorale della Tuscia balneabili, buoni i dati registrati dall’Arpa

Bolsena, Vico e litorale della Tuscia balneabili, buoni i dati registrati dall’Arpa

Laghi e litorali della Tuscia tutti balneabili. I dati registrati da Arpa Lazio tranquillizzano sulla qualità delle acque. Le uniche criticità registrate in prossimità delle foci dei fiumi Marta e Fiora.

ADimensione Font+- Stampa

Laghi e litorali della Tuscia tutti balneabili. I dati registrati da Arpa Lazio tranquillizzano sulla qualità delle acque. Le uniche criticità registrate in prossimità delle foci dei fiumi Marta e Fiora.

Buona la situazione dei laghi di Bolsena e Vico. Qui i prelievi effettuati non hanno riscontrato problematiche tali da compromettere la balneabilità delle acque. Situazione idonea anche in prossimità di diversi punti critici, tipo fossi, nella parte del comune di Bolsena. Qui sono stati fatti prelievi in ben 8 aree. Bene anche a Capodimonte, con 4 zone verificate. Stessa storia per la spiaggia di Gradoli, anche qui i fossi non hanno dato problemi alla balneabilità. Non sono stati registrati problemi neanche a Grotte di Castro, Marta, Montefiascone e Gradoli.

Risultati positivi anche dalle analisi delle acque del lago di Vico. E’ risultata idonea alla balneazione l’area di Lido Fogliano e Bella Venere sotto al Comune di Caprarola. Stessa cosa per Ronciglione con i prelievi di acqua effettuati a Punta del Lago, Ristorante San Souci e a Riva Fiorita.

Le uniche criticità invece sono state riscontrate sul litorale, in prossimità delle foci del Marta e del Fiora. Nello specifico per quanto riguarda la costa di Montalto sono stati effettuati campioni in otto punti. Acqua pulita a Costa Selvaggia, al Camping degli Amici, in prossimità del fosso del Tafone, nell’area del bar Gabbiano, al Tombolo e a fosso Arrone. Non idonea alla balneazione l’area della foce del fiume Fiora e del polo industriale Tenuta Marchesi Guglielmi.

Undici i luoghi di rilevazione per quanto riguarda l’arenile di Tarquinia. Idonei alla balneazione la zona del Cancello 4, la sponda a sinistra del fiume Marta (già a 285 metri da questo), l’area dello stabilimento Torre del Sole, l’area subito a destra del fiume Marta (già a 400 metri da questo), la parte del deposito barche Camping Tuscia Tirrenica, il fosso dei Giardini, Porto Clementino, San Giorgio e l’area alla destra (già a 300 metri) del fiume Mignone. Non balneabile la foce del Marta e la costa davanti al poligono militare.