Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

Bilancio: “città reticente al cambiamento, serve investire per crescere”

Bilancio: “città reticente al cambiamento, serve investire per crescere”

Anche dalle tasse i fondi per la crescita: ecco da dove arriveranno i fondi

ADimensione Font+- Stampa

foto 1 (1)Difesa e attacco. Risparmio e investimenti. Questa la filosofia enunciata da Leonardo Michelini durante la presentazione del bilancio preventivo 2014 del comune di Viterbo. “Sono tre le direzioni nelle quali la Giunta ha lavorato per stilare il documento economico, (che ora andrà in discussione in commissione, prima di arrivare in consiglio intorno al 28 agosto, ndr) spending review, aiuti al sociale e crescita”. Per la spending review previsti tagli alla Francigena, con la vendita della farmacia de La Quercia non solo per “risanare il bilancio della partecipata, ma per metterlo a frutto”.

Ma non solo farmacia, previsti risparmi per 40mila euro per il 2014 e 150 per il 2015 provenienti anche dal riordino dei settori comunali. “Dobbiamo poi sostenere le situazioni di difficoltà, mettendo nei servizi sociali e nel sostegno alle famiglie delle finanze importanti”, ha detto Leonardo Michelini a Sbottonati questa mattina, prima di andare in conferenza stampa. “Ma non solo difesa, serve infatti anche l’attacco. Dobbiamo – ha proseguito – scommettere sul cambiamento economico positivo per creare occupazione e investimenti”.

E «scommettere sul cambiamento» significa in questo caso tasse. “Abbiamo cercato – ha spiegato – di applicare delle leve fiscali come la tassa di soggiorno e l’Irpef per spingere lo sviluppo perché senza le risorse non si cresce”. Una vera e propria scommessa che rischia di scontrarsi con le proteste dei cittadini (per l’addizionale Irpef) e degli operatori turistici (per la tassa di soggiorno). “Questa città – ha glissato Luisa Ciambella rispondendo ad una domanda sul tema in conferenza stampa – reticente al cambiamento. Dobbiamo comunque spiegare bene cosa stiamo facendo e dobbiamo guardare avanti se no rischiamo di non fare quello che non è stato fatto fino ad ora”.

In conclusione l’annuncio di alcuni investimenti per il rifacimento delle strade e per le nuove imprese per le quali sarà scontata la Tari per tutto il 2014.

 

Da dove arriveranno le nuove risorse?

Addizionale Irpef: “esenzione per le famiglie con reddito inferiore a 18.000€\anno”;

Tasi: “all’incirca sarà lo stesso importo dell’Imu 2012”

Tassa di soggiorno: 70\100mila euro all’anno;

Revisione delle quote catastali: “ci sono case di valore che risultano essere senza bagno e quindi non pagano cifra equa”;

Recupero affitti arretrati non pagati: “per recuperare risorse e per rispetto dei cittadini onesti”;

Vendita farmacia de La Quercia: circa 1 milione di euro.

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031