Barelli: “Le proposte di candidatura della destra mi fanno pensare a una raccolta di Stephen King, a volte ritornano”

Barelli: “Le proposte di candidatura della destra mi fanno pensare a una raccolta di Stephen King, a volte ritornano”

"Le proposte di candidatura a sindaco della destra mi fanno pensare a una raccolta di Stephen King, a volte ritornano". La "mannaiata" di Giacomo Barelli, portavoce di Viva Viterbo, sul dibattito in corso all'interno del centrodestra viterbese.

ADimensione Font+- Stampa

“Le proposte di candidatura a sindaco della destra mi fanno pensare a una raccolta di Stephen King, a volte ritornano”. La “mannaiata” di Giacomo Barelli, portavoce di Viva Viterbo, sul dibattito in corso all’interno del centrodestra viterbese.

L’alfiere di Filippo Rossi dà un benvenuto alla campagna elettorale non ancora decollata e mette subito in chiaro una cosa: sarà senza esclusione di colpi. Tanto verso destra quanto verso sinistra. Anche perché Viva Viterbo, al netto della provenienza dei suoi vertici, non ha una connotazione ideologica in senso classico e può quindi giocare il ruolo, da civica, di “catch all party” ossia “partito/movimento piglia tutto”.