Bagnoregio si conferma il Comune italiano con le tasse più basse

Bagnoregio si conferma il Comune italiano con le tasse più basse

Il bilancio 2017 prevede eliminazione della Tasi e dell'Irpef. Bigiotti: “Un aiuto concreto per i cittadini”.

ADimensione Font+- Stampa

“Anche per il 2017 il Comune di Bagnoregio conferma l’eliminazione della Tasi e dell’addizionale Irpef”. E’ il commento soddisfatto del sindaco Francesco Bigiotti dopo l’approvazione, questa mattina da parte del consiglio comunale, del bilancio di previsione per l’anno in corso.

Così Bagnoregio si conferma uno dei comuni italiani dove si pagheranno meno tasse. “Ce l’abbiamo fatta – continua Bigiotti -. Volevamo aiutare concretamente i nostri cittadini a sopportare meglio la crisi e stiamo facendo tutto il possibile per riuscirci”.

Il successo turistico di Civita e le prospettive concrete di sviluppo del territorio che questo comporta, oltre a un’oculata attività amministrativa, stanno dando buoni frutti. La possibilità di confermare anche per il 2017 l’eliminazione di Tasi e Irpef, insieme al determinarsi di tutta una serie di occasioni di crescita, sono segnali che le scelte prese negli anni precedenti hanno permesso di iniziare un cammino su una strada capace di rendere possibile un miglioramento generale delle aspettative e condizioni di vita del paese.

Anche l’Imu è al minimo di legge e scuolabus, parcheggi e trasporti sono gratuiti per i residenti. Inoltre più di 200mila euro saranno destinati anche quest’anno alle famiglie in difficoltà e alla solidarietà.

Banner
Banner
Banner