Assenteismo, Quintarelli: “Rossi deve decidere che cosa fare”

Assenteismo, Quintarelli: “Rossi deve decidere che cosa fare”

Il problema è Filippo Rossi che dal suo profilo Facebook “se la prende” con le rotatorie e con quella che l’amministrazione comunale farà realizzare in via Genova. Rossi, eterno assente, viene così chiamato in causa.

ADimensione Font+- Stampa

Mario Quintarelli chiede al sindaco Michelini di intervenire. Il problema è Filippo Rossi che dal suo profilo Facebook “se la prende” con le rotatorie e con quella che l’amministrazione comunale farà realizzare in via Genova. Rossi, eterno assente, viene così chiamato in causa.

Ha espresso parole dure nei confronti di Filippo Rossi, che succede?
“Avete letto quello che ho scritto. Prima dice che siamo il nulla cosmico, poi chiama in causa l’amministrazione con la rotatoria. Deve pure decidere cosa fare, ci sono sedi opportune e sedi meno opportune per esprimere certi pensieri. Ho ritenuto di rispondere per quello che dice”.

Più o meno però sono le co se che dicevate anche voi sette del Pd un anno fa, no?
“Sì è vero, però abbiamo ricreato la tranquillità in Consiglio”.

Ha usato parole dure anche lei nei confronti di Rossi
“Non ho usato parole dure. È lui che usa termini duri e come Capogruppo ho voluto prendere posizione anche per difendere i membri del gruppo”.

Rossi deve decadere per le assenze?
“C’è una normativa, il Presidente Marco Ciorba farà quello che ritiene opportuno fare. Se Filippo Rossi porterà le giustificazioni si valuteranno”.

Vi farebbe comodo aver un consigliere a tempo pieno in più?
“Beh, non riusciamo mai a raggiungere il numero legale. Se partecipasse non sarebbe male, in virtù del fatto anche che ora c’è l’approvazione del bilancio in arrivo”.

Natale Viterbo