Librimmaginari: arriva L’Armata dei Sonnambuli. L’incontro con Wu Ming

Librimmaginari: arriva L’Armata dei Sonnambuli. L’incontro con Wu Ming

Si parlerà anche di "Q", il primo romanzo di Wu Ming che per la prima volta ha posto al centro dell’attenzione mondiale l’Ecclesia Viterbiensis.

ADimensione Font+- Stampa

Librimmaginari, arrivano i Wu Ming con L’Armata dei Sonnambuli e Q. Nel pomeriggio di oggi per la quarta edizione del Festival promosso da Arci Viterbo curato da Marco Trulli e Marcella Brancaforte, doppio appuntamento con il collettivo di scrittori autore del celeberrimo romanzo Q, ambientato in parte a Viterbo, tradotto in quattordici lingue e pubblicato in trenta Paesi.

L’appuntamento è diviso in due momenti. Il primo alle 17 presso il Biancovolta durante il quale si parlerà dell’ultimo romanzo storico scritto da Wu Ming, L’Armata dei Sonnambuli. Il secondo appuntamento, con Q, è presso il Circolo La alle ore 19. Q è il romanzo che per la prima volta ha posto al centro dell’attenzione mondiale l’Ecclesia Viterbiensis. Sedici anni dopo si chiederà agli autori cosa resta di quell’esperienza, come è nata, come si è evoluta e cosa potrebbe divenire. Per questo motivo l’appuntamento è organizzato insieme all’associazione Egidio17 che proprio di quei temi si è fatta portabandiera.

 

10711001_304035176464993_407754204585273062_n