Leogrande al Mammagialla e al Cosmonauta per presentare La Frontiera

Leogrande al Mammagialla e al Cosmonauta per presentare La Frontiera

L'appuntamento con il pubblico invece è alle 18 al Cosmonauta. Gli appuntamenti sono organizzati e promossi da Arci Solidarietà Viterbo e dalle associazioni Gli Asini e Antigone

ADimensione Font+- Stampa

Alessandro Leogrande presenta La Frontiera presso il carcere Mammagialla. Il giornalista e scrittore è vicedirettore del mensile Lo Straniero, collaboratore di quotidiani e riviste e conduttore radiofonico a RadioTre, sarà presente nella mattinata di domani presso la Casa circondariale di Viterbo insieme al giornalista Giuliano Battiston per un incontro con i detenuti. Nel tardo pomeriggio, alle 18, l’incontro con il pubblico al Cosmonauta a Pianoscarano a Viterbo.

Gli appuntamenti sono organizzati e promossi da Arci Solidarietà Viterbo e dalle associazioni Gli Asini e Antigone. “Attraverso inchieste e testimonianze – scrivono gli organizzatori – La frontiera offre un punto di riferimento fondamentale sulla storia recente delle migrazioni verso l’Europa”.

 

Dal prologo del libro

“C’è una linea immaginaria eppure realissima, una ferita non chiusa, un luogo di tutti e di nessuno di cui ognuno, invisibilmente, è parte: è la frontiera che separa e insieme unisce il Nord del mondo, democratico, liberale e civilizzato, e il Sud, povero, morso dalla guerra, arretrato e antidemocratico. È sul margine di questa frontiera che si gioca il Grande gioco del mondo contemporaneo”.