Al Sal8 delle 6 ‘Charlie Hebdo, le vignette feroci e la libertà di satira’

Al Sal8 delle 6 ‘Charlie Hebdo, le vignette feroci e la libertà di satira’

L’appuntamento si svolgerà nella Sala Conferenze della Biblioteca Consorziale di Viterbo, in Viale Trento 18/e , con inizio alle ore 17, 30.

ADimensione Font+- Stampa

Dopo otto appuntamenti, caratterizzati da una sempre folta e attenta presenza di pubblico ed anche di critica, l’edizione de IL Salotto delle 6/Giallocronaca novembre 2016/febbraio 2017 si conclude venerdì prossimo 24 con un tema che farà discutere, ”Charlie Hebdo, le vignette feroci, la libertà di satira”.

Ospite il caporedattore dell’inserto culturale de Il Giornale, ”Off”, Emanuele Ricucci, che ha da poco pubblicato per la collana ”Fuori dal coro” l’irriverente e riuscito pamphlet ”La satira è una cosa seria- Solo una risata può spazzare via il politicamente corretto”.

Partendo dalla satira noir del giornale Charlie Hebdo, feroce nel ridicolizzare un certo malcostume tipico italiano proprio in occasione del tragico terremoto di Amatrice, nel corso della serata il dibattito ruoterà intorno alla particolare esigenza di pensiero critico e di smitizzazione di luoghi comuni creati ad arte e consumo delle elites che porta con sé la sempre più opprimente e diffusa ”dittatura del politicamente corretto”.

Ma come e dove nasce quest’ultimo, quali inconfessabili strategie nasconde? L’indagine de Il Salotto delle 6/Giallocronaca cercherà di rispondere a questo interrogativo come dinanzi ad un vero e proprio ”giallo” di non facile soluzione.

L’appuntamento si svolgerà nella Sala Conferenze della Biblioteca Consorziale di Viterbo, in Viale Trento 18/e , con inizio alle ore 17, 30.

Banner
Banner
Banner