Al Circolo Pd di via Saffi le prime firme della Tuscia per il referendum costituzionale

Al Circolo Pd di via Saffi le prime firme della Tuscia per il referendum costituzionale

Nel capoluogo il primo luogo attivato per la raccolta firme è stato il Circolo Unico Pd di via Saffi. Tra i primi firmatari di sabato il sindaco Leonardo Michelini, il segretario del Circolo Carlo Mancini, il segretario provinciale Andrea Egidi e gli assessori Antonio Delli Iaconi, Alessandra Troncarelli e Sonia Perà. Tra i firmatari anche Alessio Trani di Piazza Democratica, renziano viterbese della prima ora.

ADimensione Font+- Stampa

Referendum costituzionale, partita sabato anche nella Tuscia la raccolta delle firme a sostegno del Sì. L’iniziativa è stata voluta dallo stesso segretario del partito Matteo Renzi, che sulla partita di ottobre ha deciso di giocarsi tutto. Annunciando anche le dimissioni in caso di bocciatura della riforma.

I lavori per la costituzione dei Comitati per il Sì è stato avviato subito dopo l’incontro in Provincia con il ministro della Giustizia Andrea Orlando, utile per sottolineare l’importanza dell’esito referendario e lanciare i candidati sostenuti dai democratici alle votazioni del prossimo 5 giugno.

Nel capoluogo il primo luogo attivato per la raccolta firme è stato il Circolo Unico Pd di via Saffi. Tra i primi firmatari di sabato il sindaco Leonardo Michelini, il segretario del Circolo Carlo Mancini, il segretario provinciale Andrea Egidi e gli assessori Antonio Delli Iaconi, Alessandra Troncarelli e Sonia Perà. Tra i firmatari anche Alessio Trani di Piazza Democratica, renziano viterbese della prima ora.

referendum 01