Agricoltura Sociale: presentazione del progetto “Semi Liberi”

Agricoltura Sociale: presentazione del progetto “Semi Liberi”

Venerdì 13 aprile presso la Camera di Commercio si terrà il seminario organizzato da Confartigianato Ancos e O.r.t.o. per l’ integrazione sociale dei detenuti.

ADimensione Font+- Stampa

Operare l’integrazione sociale dei detenuti del carcere di Viterbo attraverso la condivisione di un aspetto fondamentale della nostra vita: l’alimentazione.

E’ questo l’obiettivo che si pone l’amministrazione carceraria di Viterbo, accompagnata su questo cammino dall’associazione Orto (Organizzazione Recupero Territorio e Ortofrutticole). Partner del progetto ANCoS Confartigianato, l’Associazione Nazionale Comunità Sociali e Sportive del sistema Confartigianato, che ha sposato
fin dall’inizio l’iniziativa, riconoscendo il valore dell’agricoltura sociale.

Esperti del sistema giudiziario, operatori dell’amministrazione e dei servizi educativi carcerari, il garante dei diritti dei detenuti, un esperto di agricoltura sociale e i volontari dell’associazione che ha promosso il progetto “Semi Liberi” si confronteranno venerdì 13 aprile a partire dalle 15,30 nella sala Cunicchio della Camera di commercio di Viterbo.

Obiettivo dell’incontro è quello di valutare insieme metodologie e misure per arrivare alla realizzazione, all’interno del sistema carcerario, di progettualità e nuove modalità di rieducazione e formazione.