Accesso agli atti, c’è posta per Ubertini (ma non è completa)

Accesso agli atti, c’è posta per Ubertini (ma non è completa)

All'interno i documenti relativi al project financing sulle ex Terme Inps. Uno dei cinque su cui Ubertini aveva presentato richiesta di accesso agli atti la bellezza di 21 giorni fa.

ADimensione Font+- Stampa

Uno su cinque ce la fa. C’è posta per il consigliere di minoranza Claudio Ubertini al suo arrivo nella sala d’Ercole oggi pomeriggio. Arrivato in aula per partecipare alla seduta straordinaria prevista per la giornata di oggi il forzista si è visto accogliere da un bel faldone, in cartellina arancione, sul suo tavolo.

All’interno i documenti relativi al project financing sulle ex Terme Inps. Uno dei cinque su cui Ubertini aveva presentato richiesta di accesso agli atti la bellezza di 21 giorni fa. La norma prevede che il consigliere che fa richiesta di una pratica deve ricevere il tutto entro il tempo massimo di dieci giorni.

Il 17 marzo scorso il capogruppo di Forza Italia a Palazzo dei Priori ha presentato richiesta di accesso agli atti su cinque pratiche: il project financing su ex Terme Inps, il project financing sui parcheggi interrati in diverse piazze del centro, l’ampliamento in corso dell’area del supermercato Iper Conad (ex Leclerc), progettualità nell’area delle Terme del Paliano, demolizione del casaletto sulla Cassia Nord (ex Cencioni).

Una è arrivata, per le altre non rimane che continuare ad attendere.

Decarta racconta la Tuscia