A Viterbo 700 euro al mese per non autosufficienti: pubblicato l’avviso grazie ai fondi del Governo

A Viterbo 700 euro al mese per non autosufficienti: pubblicato l’avviso grazie ai fondi del Governo

Per disabili e anziani non autosufficienti fino a 700 euro al mese. Grazie a un finanziamento del Governo, i fondi per i comuni del distretto sanitario Vt3, del quale fa parte anche il Capoluogo.

ADimensione Font+- Stampa

Per disabili e anziani non autosufficienti fino a 700 euro al mese. Grazie a un finanziamento del Governo, i fondi per i comuni del distretto sanitario Vt3, del quale fa parte anche il Capoluogo.

L’impegno di spesa è per il 2017 e per accedervi è stato pubblicato un avviso pubblico. Tra i requisiti la residenza in uno dei comuni del distretto, ovvero Bassano in Teverina, Bomarzo, Celleno, Orte, Canepina, Soriano nel Cimino, Vitorchiano e Viterbo; non essere ricoverato stabilmente in residenze sanitarie; la non autosufficienza certificata dall’Asl; certificazione di disabilità grave; un reddito Isee uguale o inferiore a 14 mila euro per gli adulti, a 28 mila per i minori. Esclusi da questo avviso le persone affette da disabilità gravissima, da sclerosi laterale amiotrofica (Sla) e da Alzheimer.

Per accedere all’assegno occorre superare il punteggio di 83 punti, su un massimo 100.

Il fondo governativo prevede per il distretto vt3 176 mila euro per il 2017, ma dovrebbe garantire il sostegno anche negli anni a seguire. I fondi dovrebbero bastare per circa 20 persone.

Le domande dovranno essere inviate rispondendo all’avviso del Comune capofila, ovvero Viterbo, e il distretto si riserva di rispondere entro 45 giorni dall’inizio dell’istruttoria.

Per maggiori informazioni rivolgersi al Pua (Punto unico di accesso) presso la Cittadella sella Salute di via Fermi a Viterbo, al servizio sociale professionale del proprio comune di residenza o allo sportello del segretariato sociale del distretto vt3 presso il Comune capofila, ovvero Viterbo.

L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa da Roberta Maccaglia, consigliere delegato ai Servizi Sociali del Comune di Orte, Claudio Centola, vice sindaco Vitorchiano, Ylenia Proietti, vice sindaco Celleno, Aldo Moneta, sindaco di Canepina, Alessandra Troncarelli, assessore Comune di Viterbo, Ivo Cialdea, sindaco di Bomarzo, Franco Bifulco e Patrizia Prosperi per il distretto VT3 Asl. Presente anche il funzionario dei servizi sociali Maria Cozzolino.

Scarica l’avviso pubblico qui.

 

Banner
Banner
Banner