A Valentano va in scena uno spettacolo in memoria di Domenico Modugno

A Valentano va in scena uno spettacolo in memoria di Domenico Modugno

Domenica 14 gennaio alle 17,30 il teatro Il mascherone di Valentano ospita uno spettacolo di raffinata melodia e dolcissima ironia dedicato all’ineguagliabile Domenico Modugno.

ADimensione Font+- Stampa

Domenica 14 gennaio alle 17,30 il teatro Il Mascherone di Valentano ospita uno spettacolo di raffinata melodia e dolcissima ironia dedicato all’ineguagliabile Domenico Modugno.

In scena Gianni Pontillo, anche autore dello spettacolo, insieme a Deborah Caroscioli e Davide Bellisario per una commedia che cavalcando le più belle canzoni di Modugno tesse un’amabile storia d’amore.

Cosa succede se un attore famoso, ma burbero e schietto, viene incaricato di realizzare uno spettacolo su Domenico Modugno e sull’amore da lui sempre cantato? L’attore entra in crisi, non si sente in grado di trasmettere dal palcoscenico i sentimenti presenti nella musica di Modugno.

Accanto all’attore c’è una ragazza, sua collaboratrice da anni, con la quale tenta in tutti i modi di trovare una chiave di lettura dello spettacolo che non sia l’amore. Ma la ragazza è segretamente innamorata dell’attore nonostante lui la ignori. E così, nel primo atto, insieme provano a costruire uno spettacolo cercando di non parlare d’amore.

Ma il risultato è vano: per parlare di Modugno bisogna necessariamente parlare d’amore. Poi accade un episodio che cambia, e risolve, le sorti dello spettacolo che dovranno mettere in scena. Qualcosa che si rivela un colpo di scena, e che stordisce il protagonista come un macigno sulla testa.

Ed ecco che il miracolo avviene: lo spettacolo nasce, con tutta la carica di passione e di amore tipica del migliore Domenico Modugno.