A Valentano la beneficenza va a braccetto con lo sport

A Valentano la beneficenza va a braccetto con lo sport

Sabato si è disputato il triangolare di calcio tra Valentano, Acquapendente e Bolsena "Un goal per ricostruire l'Italia"

ADimensione Font+- Stampa

Lo scorso sabato si è tenuto presso lo stadio comunale di Valentano il triangolare calcistico di beneficenza “Un goal per ricostruire il cuore dell’Italia”, promosso dal Rotaract Bolsena e Ducato di Castro.

L’iniziativa, fortemente voluta dal Presidente del RotaractClub Stefano Bigiotti – che ricopre anche il ruolo di Consigliere e Capo dell’opposizione nel Consiglio Comunale – ha visto confrontarsi le squadre del Valentano, guidata dal tecnico Massimo Zucchi e dal Presidente Davide Zapponi, la Virtus di Acquapendente di Bruno Bocchi, allenata da Giordano Serafinelli, l’Asd Bolsena di Silvano Perosillo e coordinata da Fabrizio Dottarelli.

La giornata, coordinata dall’architetto Giorgio Saraconi, ha visto una grande partecipazione di pubblico. Oltre agli onori di casa fatti dai valentanesi erano presenti numerosi spettatori venuti da tutta la provincia. Tra le personalità presenti, oltre ai giovani Bigiotti e Camilli, hanno partecipato all’evento il Presidente del Rotary Club Renzo Sani, il past President del Rotaract Andrea Adami, i dirigenti Giuliano Marianello e Massimo Lolli da quel di Bolsena, il direttore sportivo Muro Raspoli, il presidente della Pro loco locale e diversi rappresenti della croce rossa valentanese, che hanno prestato servizio durante le tre partite disputate.

La manifestazione sportiva segna l’inizio di una profonda collaborazione tra il Rotaract e le tre società sportive, che nella speranza dei diversi Presidenti potrà dar vita a rinnovati incontri a scopo benefico.

Come ha ricordato il Presidente Bigiotti durante la premiazione, le diverse società sportive svolgono infatti un ruolo fondamentale per i nostri piccoli centri, rappresentando delle vere e proprie scuole di vita che consentono la crescita e lo sviluppo di giovani atleti, all’insegna dei sentimenti più positivi che lo sport può dare: condivisione, amicizia, solidarietà, spirito di squadra. Virtù che stanno alla base del club Rotaract e che sono ben rappresentate dal Valentano, dalla Virtus e dal Bolsena.

Il torneo si è concluso con la vittoria del Valentano e ha visto il Bolsena salire sul podio come secondo classificato. Terzo posto per la Virtus. L’iniziativa è stata sponsorizzata da UBI-Banco di Brescia.