‘A qualcuna piace il calcio’ – una giovane regista viterbese conquista la rete

‘A qualcuna piace il calcio’ – una giovane regista viterbese conquista la rete

Una serie di corti web firmati da una squadra di cui è parte una regista viterbese, Silvia D'Orazi, sta conquistando la rete. Tanto da finire su Repubblica.it.

ADimensione Font+- Stampa

Il calcio è fatica, tempo pieno, storie incredibili e una passionaccia che butta giù le mura di quello che spesso si crede impossibile. Il calcio femminile è forse la più alta rappresentazione di tutto questo. La Res Roma, squadra in rosa della capitale, è un esempio bello solido di ciò. ‘A qualcuna piace il calcio’ è invece una web serie, che porta la firma di ‘Stanza 101’ (gruppo di comunicatori, anche qui tutte donne) e di Silvia D’Orazi, trentenne viterbese e regista. Oggi forse più regista che viterbese.

Sette puntate per raccontare cosa c’è dietro il calcio femminile, un intreccio di storie dentro e fuori il rettangolo di gioco. Palleggi, spogliatoi, trasferte in nord Italia sui pullmini noleggiati. Eppoi flessioni in palestra, risate, interviste con tanto di elmo da antico romano, le partite, la fisioterapia e la bellezza di ragazze che danno tutto per un gioco che di certo non le ripaga come gli omologhi maschi. Poi questa roba arriva sulle pagine web de La Repubblica e macina click dietro click.

Un prodotto bello, che merita di essere vissuto direttamente sul canale youtube di ‘A qualcuna piace il calcio’. Nella speranza, perché no, che questi mondi incredibili diventino qualcosa di proporzionalmente grande alla passione e l’estro di chi li interpreta.

 

 

 

 

SEGUI IL CANALE YOUTUBE CON TUTTE LE PUNTATEcalcio