A Civita Castellana ieri la prima Unione tra coppie dello stesso sesso, il 20 la prima a Viterbo

A Civita Castellana ieri la prima Unione tra coppie dello stesso sesso, il 20 la prima a Viterbo

Le unioni civili arrivano presto anche nel Capoluogo. Fissata già la prima data: il 20 ottobre a Palazzo dei Priori attesi i primi due uomini.

ADimensione Font+- Stampa

Ecco la prima Unione Civile della Tuscia tra coppie dello stesso sesso. A Civita Castellana Pietro e Ivaylo hanno detto sì. Ieri pomeriggio i due sono stati uniti dal sindaco Gianluca Angelelli e festeggiati da una grande folla.

Il fatto è stato permesso dalla Legge Cirinnà entrata in vigore il 5 giugno scorso. Gli uomini vivevano già insieme da due anni.

Le unioni civili arrivano presto anche nel Capoluogo. Fissata già la prima data: il 20 ottobre a Palazzo dei Priori attesi i primi due uomini. L’unione sarà celebrata dal sindaco Leonardo Michelini. Non è l’unica coppia che ha deciso di muoversi nel Comune di Viterbo, però. Due donne, già sposate in Portogallo, hanno chiesto la documentazione per trascrivere il loro matrimonio a Palazzo dei Priori.

Decarta racconta la Tuscia