8 pecore sgozzate e uccise, 15 ferite. A Farnese la paura dei lupi

8 pecore sgozzate e uccise, 15 ferite. A Farnese la paura dei lupi

Il direttore di Coldiretti, Ermanno Mazzetti sottolinea che l’eccessiva presenza di animali selvatici, dai lupi ai cinghiali, sta mettendo seriamente a rischio il duro lavoro degli agricoltori in molte aree della nostra provincia e dell’intero paese.

ADimensione Font+- Stampa

I lupi attaccano di nuovo. Questa volta, ad aver subito i danni è l’azienda agricola di Cianchetti Corrado a Farnese, che ha visto tra il suo bestiame ben 15 pecore ferite e 8 sgozzate e uccise.

Il direttore di Coldiretti, Ermanno Mazzetti sottolinea che l’eccessiva presenza di animali selvatici, dai lupi ai cinghiali, sta mettendo seriamente a rischio il duro lavoro degli agricoltori in molte aree della nostra provincia e dell’intero paese.

“Ricordiamo che alla fine del mese scorso, sono state inviate lettere all’assessore regionale Sonia Ricci in cui affrontavamo, oltre al tema del Piano di sviluppo rurale 2014-2020, anche la grave questione della fauna selvatica.

Nonostante questo, poco o nulla è cambiato”, dichiara il presidente di Coldiretti Viterbo Mauro Pacifici.

“Come detto all’epoca, quello della fauna selvatica è un problema da risolvere al più presto, perché a oggi crea ancora problemi per i nostri imprenditori agricoli che non sanno più come difendersi”, ha infine aggiunto il direttore di Coldiretti Viterbo Ermanno Mazzetti.