Un benefattore dona un mezzo per trasporto disabili alla Misericordia di Grotte Santo Stefano

Un benefattore dona un mezzo per trasporto disabili alla Misericordia di Grotte Santo Stefano

La Misericordia di Grotte Santo Stefano ha un nuovo mezzo di trasporto, un Fiat Doblò attrezzato con pedana per trasporto disabili. Il nuovo mezzo, che è stato donato da un benefattore, servirà ad accompagnare malati e anziani nei luoghi di cura o per altri servizi indispensabili.

ADimensione Font+- Stampa

La Misericordia di Grotte Santo Stefano ha un nuovo mezzo di trasporto, un Fiat Doblò attrezzato con pedana per trasporto disabili. Il nuovo mezzo, che è stato donato da un benefattore, servirà ad accompagnare malati e anziani nei luoghi di cura o per altri servizi indispensabili.

La Misericordia è un sodalizio di volontariato avente per scopo la costante affermazione della carità e della fraternità cristiana attraverso la testimonianza delle opere di Misericordia spirituali e corporali, in soccorso dei singoli e delle collettività.

Al termine di ogni servizio, la sola ricompensa che ogni Confratello di Misericordia possa ricevere da Dio per bocca di un fratello è “Che Iddio te ne renda merito”. “Tutto quello che riceviamo da tanti benefattori, piccoli e grandi, viene utilizzato per migliorare le nostre attrezzatura e la formazione dei nostri volontari che meritano un grande apprezzamento per la loro disponibilità nel dedicare parte del loro tempo a chi ha bisogno. Il nuovo mezzo acquistato per espressa volontà del nostro benefattore “A servizio del Prossimo”, è da oggi a disposizione”. Spiegano dalla Confraternita della Misericordia di Grotte Santo Stefano.