60mila euro in bilancio per il contrasto alla povertà, Cinque Stelle: “Una foglia di fico a fronte del milione e mezzo di tagli sul sociale”

60mila euro in bilancio per il contrasto alla povertà, Cinque Stelle: “Una foglia di fico a fronte del milione e mezzo di tagli sul sociale”

Sull'annuncio è intervenuto il Movimento Cinque Stelle di Viterbo che denuncia l'ipocrisia degli attuali amministratori della città di Viterbo, definendo l'azione in questione come la classica "foglia di fico".

ADimensione Font+- Stampa

60mila euro, questa la cifra in bilancio con cui l’amministrazione Michelini conta di fare argine alla povertà. A darne l’annuncio il consigliere di Oltre le Mura Paolo Simoni, che ha raccontato la cosa in un’intervista rilasciata a La Fune.

Sull’annuncio è intervenuto il Movimento Cinque Stelle di Viterbo che denuncia l’ipocrisia degli attuali amministratori della città di Viterbo, definendo l’azione in questione come la classica “foglia di fico”. 

“Apprendiamo da fonti giornalistiche che il consigliere di Oltre Le Mura Paolo Simoni annuncia che nel bilancio sarà inserita una posta di 60mila euro “che è nella diretta responsabilità del sindaco.

Un politico serio serve i cittadini. Un politicante si serve dei cittadini. Come al solito i politicanti viterbesi trattano i cittadini come bambini. Ecco infatti lo specchietto per le allodole. Si evidenzia in primo piano sulla mano destra i 60mila euro in arrivo per combattere la povertà, tenendo ben nascosta la mano sinistra che sottrae ben un milione e 500mila euro alle politiche sociali del Comune”. Così i pentastellati viterbesi.

“Il Movimento 5 Stelle di Viterbo – continuano -, composto esclusivamente da cittadini attivi e quindi assolutamente non in combutta con la classe politica, denuncia per l’ennesima volta questo sfoggio di ipocrisia”.