Fiore del Cielo in mostra in piazza del Comune: ecco i costi del ritorno a casa

Fiore del Cielo in mostra in piazza del Comune: ecco i costi del ritorno a casa

Così secondo il Comune si raccoglie “l'eredità dell’Expo sia in termini turistici che di promozione territoriale”.

ADimensione Font+- Stampa

50mila euro per riportare Fiore del Cielo a Viterbo e installarlo in piazza del Comune. L’amministrazione comunale ha deciso di anticipare la cifra in attesa “da parte del MiBACT con il tramite del Museo delle Arti e Tradizioni popolari, di un contributo a destinazione vincolata (alle attività connesse ad Expo, ndr)” di pari importo.

La giustificazione di tale meccanismo sta nel fatto che l’amministrazione ritiene che esponendo “al suo rientro da Milano la Macchina di santa Rosa nella Piazza del Plebiscito durante il periodo di festività natalizie” si raccoglie “l’eredità dell’Expo sia in termini turistici che di promozione territoriale” e si persegue anche “gli obiettivi promozionali indicati nel Piano di salvaguardia Unesco redatto e condiviso con i diversi Enti e Soggetti aderenti e promotori della rete delle grandi Macchina a spalla”.

L’importo presuntivamente, come scrive l’amministrazione, dovrebbe contenere “le spese relative alle attività progettuali, di smontaggio, trasporto, rimontaggio e ancoraggio della Macchina” in piazza del Comune.

La decisione porterà lo spostamento dell’albero di Natale (leggi qui) in piazza san Lorenzo.