44mila euro raccolti, la bella partita di Fernando Casali

44mila euro raccolti, la bella partita di Fernando Casali

44mila euro. Questa la cifra raggiunta dalla raccolta fondi via web che permetterà a Fernando Casali di tornare a vivere dentro casa sua. L'obiettivo fissato era di 35mila euro in una quarantina di giorni. In tanti sono scesi in campo e hanno giocato con Fernando. 

ADimensione Font+- Stampa

44mila euro. Questa la cifra raggiunta dalla raccolta fondi via web che permetterà a Fernando Casali di tornare a vivere dentro casa sua. L’obiettivo fissato era di 35mila euro in una quarantina di giorni. In tanti sono scesi in campo e hanno giocato con Fernando. 

16 anni, un incidente l’ha messo sulla sedia a rotelle e, per il momento, sta abitando nel garage sotto casa. Il problema si chiama barriere architettoniche. La soluzione da trovare è l’ascensore. Soluzione trovata, perché i 35mila euro servivano a questo. 

Prima di Natale sulla piattaforma di crowdfunding Eppela è partita la raccolta. Tante le testate giornalistiche locali che hanno sostenuto la causa. Il noto giornale online Calcio della Tuscia si è messo la maglia ed è sceso in campo, in squadra con Casali. Anche La Fune ha scelto di farlo e lo stesso hanno fatto anche altri quotidiani. 

Fernando ha avuto un incidente, brutto, in motorino circa un anno fa. Un maledetto 22 ottobre. Era un portiere, giocava con gli allievi della Polisportiva Monti Cimini, mentre il fratello minore gioca con gli esordienti del Gallese United. Squadra dal grande spirito e capace di mettersi in campo per questa sfida importante. Sono stati loro a lanciare la raccolta fondi.

Si è messo in gioco anche il portierone Giuseppe Iacomini, lo stesso che lanciò l’iniziativa dello scambio dei bonifici per Amatrice. Il tempo dei lavori per realizzare l’ascensore che lo farà rientrare a casa e l’obiettivo che un’intera comunità si è dato un mese fa potrà dirsi raggiunto. 

Decarta racconta la Tuscia